In Vino Veritas: servire il vino con stile

In Vino Veritas: servire il vino con stile

Pubblicato il 17 settembre 2018 in Curiosità

Per servire il vino con stile ed eleganza bastano poche e semplici mosse: il bicchiere, la temperatura, gli accessori giusti.

L’inizio dell’autunno porta con sé un clima più fresco, un paesaggio dai colori più caldi e anche la gustosa riscoperta dei cibi tipici delle stagioni fredde, come arrosti, risotti, stufati...Tutti accompagnati da un buon bicchiere di  vino. Senza il caldo afoso dell’estate è infatti ancor più piacevole degustare un rosso, magari all’ombra di una vigna, cullati da un frizzante vento autunnale.

Questo è il periodo in cui le cantine vengono aperte per delle raffinate degustazioni, ed è anche il momento dei festival e delle sagre di fine vendemmia, ottime occasioni per avvicinarsi a questo mondo affascinante. L’autunno è il periodo migliore per iniziare a coltivare questa passione, magari percorrendo uno dei famosi percorsi del vino: Barolo, Valdobbiadene, Toscana, Etna. Perché non partire da uno di questi?

Una volta avviati su questa strada, non serve diventare esperti, noterete che vi sono alcuni particolari a cui prestare particolare attenzione quando si tratta di scegliere e di servire il vino a tavola, due pratiche che i più esperti considerano quasi delle arti.

come-servire-il-vino
Tutti gli accessori da vino

In questo articolo ci siamo concentrati su come servire il vino: per quanto riguarda la scelta dei vini lasciamo che siano il gusto e le circostanze a guidarvi. Mentre per quanto riguarda il servizio a tavola esistono alcune regole di galateo da rispettare per servire con stile ed eleganza.   

Come servire il vino: 5 consigli

Invitare gli amici in casa propria per una cena è sempre emozionante. Essere ospiti è piacevole, ma ospitare è altrettanto elettrizzante. Sarà senz’altro una serata piacevole ed allegra, che però necessita di una certa organizzazione. Sono molti i fattori a cui si deve pensare perché i nostri ospiti siano a loro agio, come: un menù adatto ai gusti di tutti, un servizio di piatti adeguato alla situazione, una disposizione dei posti soddisfacente, degli elementi decorativi sulla tavola, come dei simpatici segnaposto o un grazioso centrotavola e infine ovviamente un vino all’altezza della situazione. La scelta della bottiglia dipende dal tipo di menù proposto: si può osare facendo da soli oppure si può andare in un’enoteca e lasciarsi consigliare da un esperto.
E dopo aver scelto, non rimane che prepararsi per servirlo.

1. Scegliere il bicchiere giusto

Uno dei primi elementi a cui prestare più attenzione è il bicchiere. Esistono diversi tipi di bicchieri per servire il vinocoppe, flute, baloon, borgogna, renano. I più esperti sapranno che ogni tipo di vino avrebbe bisogno di un bicchiere particolare, per esaltarne al massimo l’aroma e le caratteristiche. Tuttavia, non tutti in casa hanno a disposizione un intero set di bicchieri solo per il  vino; perciò in attesa di diventare dei veri degustatori, per una cena informale è consigliabile utilizzare almeno il classico bicchiere a stelo.

scegliere-i-bicchieri-da-vino
Calici in cristallo, Rogaska

decanter-vino
Consigliamo di visionare anche tutti i decanter vino, in argento, cristallo e vetro

2. Come aprire una bottiglia di vino

Questa è un’operazione che in apparenza è davvero semplice e alla portata di tutti, ma per servire con stile esistono alcuni accorgimenti da fare durante il processo. Si inizia impugnando il cavatappi: con il suo coltellino si fa un’incisione sulla capsula esterna e da lì si procede per rimuoverla del tutto, possibilmente senza ruotare la bottiglia. Una volta rimossa la capsula, si inserisce la spirale nel tappo, ma facendo attenzione a non disintegrare il sughero e a non far uscire la punta dalla parte opposta: bisogna evitare che pezzi di sughero cadano nel vino, rovinandone il sapore. A questo punto non resta che fare leva: il tappo deve essere estratto con delicatezza per evitare che l’aria entri nella bottiglia prima del tempo. Quando si sente che il tappo è quasi fuori, alcuni consigliano di dare un colpo deciso, altri invece di roteare lentamente il tappo in modo che esca senza alcun rumore: a voi la scelta! Una volta estratto il tappo, non resta che servire ai propri ospiti.

cavatappi-vino
Set per vino composto da 4 pezzi

pompa-salvavino
Pompa salvavino

cavatappi-a-braccia
Cavaturaccioli

3. Servire il vino agli ospiti: le regole del galateo

Dopo aver aperto il vino, arriva il momento di servirlo ai propri ospiti. Il procedimento dovrebbe essere lo stesso del ristorante: una volta aperto, si deve innanzitutto versare un fondo di bicchiere a parte, prima di versarlo agli ospiti.

Da chi partire? Il galateo vuole che si parta dalla donna più anziana, per poi proseguire fino alla più giovane, passando poi agli uomini, il padrone di casa sarà l’ultimo ovviamente. Mentre si serve è bene tener presente un’altra regola: non riempire mai il bicchiere oltre un terzo.
Infine, in quanto padroni di casa bisogna fare attenzione al bicchiere dei propri ospiti: prima che sia vuoto, offrite altro vino con cortesia, ma senza insistere.

4. Evitare la goccia

Quando si serve il vino può capitare che una goccia sfugga al nostro controllo. Per evitare che macchi la tovaglia, prima di servire la persona successiva si deve asciugare il collo con un panno di stoffa, da preparare a parte prima della cena. Oppure si può utilizzare un pratico anello salvagocce, strumento indispensabile per gli amanti del vino.

salvagoccia-vino
Guardate tutti i nostri salvagocce

5. Tenere il vino al fresco

Per esaltare al massimo il sapore e il profumo del vino scelto, questo andrebbe servito alla sua temperatura ideale, che spesso è diversa da quella presente casa. In generale i vini vanno serviti freschi, per questo si consiglia di conservarli in frigorifero o in cantina. Per sapere con esattezza la gradazione si può utilizzare un termometro da vino.

termometro-vino
Termometro da vino esterno, in argento

termometro-da-vino
Termometro da vino

Inoltre esistono alcuni vini che durante il pasto devono essere mantenuti freschi: se si è scelto di servire uno di questi è consigliabile procurarsi un secchiello per il ghiaccio, per tenere bassa la temperatura, in modo da esaltare ancor di più il sapore.

secchiello-ghiaccio
Elegante secchiello per ghiaccio in cristallo

secchio-ghiaccio
Vaso della collezione Jelly, Kartell

 

Accessori del vino originali, per distinguersi

Per servire il vino con eleganza occorrono attenzione, gusto, stile. E anche degli strumenti adatti alla situazione. Nel nostro catalogo si possono trovare numerosi accessori per il vino: vi sono i classici, per dare alla propria tavola una raffinata eleganza, dallo stile essenziale e minimal, ma non solo. Si possono trovare accessori da vino originali, come quelli di Trading Group.

portabottiglie-vino
Qui trovate tutti i portabottiglie per il vino diTrading Group

raffredda-bottiglie
A sinistra, il raffredda bottiglie di Trading Group

Accessori colorati e allegri, per rendere più vivace la tavola, come quelli di Alessi e Kartell.

cavatappi-vino-alessi
Cavatappi Parrot di Alessi

Infine non possono mancare gli accessori da vino in argento: preziosi, raffinati, unici. Irrinunciabili quando si vuole servire una cena sofisticata, quasi come se ci si trovasse in un ristorante. Affinché la serata sia memorabile, il menù dovrà contenere i sapori più ricercati, il vino dovrà essere scelto in maniera accurata e gli accessori da tavola dovranno essere altrettanto pregiati.

tastevin
Tastevin in argento

accessori-vino-argento
Collezione di bicchieri in argento trilaminato

Torna su